Tech e Web

Phishing: ecco come difendersi

Virus internet
Redazione
Scritto da Redazione

Phishing e truffe online: ormai è un vero allarme. Basta un clik sull’allegato velenoso o sul link malevolo per danneggiare il pc, perdere dati, vedersi soffiare informazioni personali. Nell’ultimo mese ben 4 italiani su 10 sono stati oggetto di attacchi informatici.

L’esca per i “pesci” del web continua ad essere rappresentata soprattutto dalla classica email, che però sta assumendo connotati sempre più insidiosi. Se un tempo l’impostazione grafica e gli errori di testo rendevano piuttosto agevole individuare i messaggi a rischio, oggi distinguere le aggressioni risulta sempre più difficoltoso.

Tra i virus informatici spicca il Criptolocker, specializzato nel criptare i dati dell’utente. Un vero e proprio “sequestro” di informazioni, a cui spesso segue una richiesta di “riscatto”. Che poi i dati catturati vengano effettivamente restituiti (anche dietro pagamento) non è per nulla garantito.

Come difendersi dal phishing

Ecco sei consigli forniti da ESET, brand produttore di software:

  1. Non aprire link ed allegati se non si è certi al 100% della loro provenienza
  2. In ogni caso, prima di cliccare sul link posizionarvi il mouse per verificare l’attendibilità dell’indirizzo
  3. Prestare attenzione allo “stile” della comunicazione e aguzzare la vista alla ricerca di incongruenze, errori grammaticali, abbondanza di punti esclamativi e di forme impersonali
  4. Diffidare dei messaggi che richiamano ad una qualche urgenza, a maggior ragione se si riferiscono a conti bancari, postali ecc.
  5. Non utilizzare reti wi-fi pubbliche per compiere acquisti online e per accedere al proprio conto
  6. Acquistare solo dai siti web sicuri, quelli che nell’URL dell’indirizzo includono l’icona a forma di lucchetto

Info Autore

Redazione

Redazione