Media e Gossip Tech e Web

E se Facebook rivelasse quali profili hai visitato?

Facebook
Gaia Meris
Scritto da Gaia Meris

Dal 12 aprile Facebook mostrerà chi visualizza il tuo profilo e quante volte lo fa. C’è chi ritiene si tratti di una notizia fondata, chi (la maggioranza) pensa sia una bufala. In ogni caso, la reazione che ha suscitato nel mondo del web è davvero eclatante.

 

Sembra dilagare il panico, tanto viene considerata inaccettabile l’idea che non venga mantenuto l’anonimato mentre l’utente di Fb naviga e cerca informazioni su amici, colleghi, conoscenti e non. Curiosità, interesse, ma ammettiamolo: chi non ha mai ceduto alla tentazione di curiosare il profilo di qualcuno proprio in virtù della certezza del fatto che la persona osservata non l’avrebbe mai scoperto?

Messa a rischio questa garanzia, c’è chi minaccia addirittura di cancellarsi dal social. Una notizia shock insomma, anche se forse sono ancora più scioccanti le reazioni che ha suscitato, a dimostrazione di come il web 2.0 abbia profondamente modificato il modo di interagire e di conoscersi. Incroci un ragazzo / una ragazza e vuoi scoprire chi è? Nessun problema! Hai interesse a curiosare tra le attuali frequentazioni di quello stronzo del tuo ex? Prego, accomodati!

Quanto agli strumenti di “caccia”, oltre alla ricerca diretta in base al nome è possibile passare dagli amici in comune o dai tag agli eventi che il malcapitato frequenta e risalire – pur senza conoscerla a priori – a identità, anno di nascita, scuole frequentate, passioni, famiglia e abitazione…

Tutto facile e comodo fino a quando, come per ogni 007 che si rispetti, l’identità del nostro researcher non potrà essere smascherata 😉 Quindi, cari spioni, in attesa del 12/04… affinate le vostre tecniche di ricerca!

Info Autore

Gaia Meris

Gaia Meris

Laureata in Scienze della Comunicazione. Dinamica, estroversa, ama raccontare la realtà che la circonda e viaggiare. Anche con la fantasia.