Tech e Web

Asteroidi vs Terra: un nuovo studio punta alla vaporizzazione

asteroide sulla terra
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

La fine del mondo ad opera di un asteroide che colpisce in pieno il nostro pianeta: è il più classico tra gli scenari catastrofici che potrebbero determinare l’estinzione della specie umana. Semplici fantasie? Non proprio: sono 1500 i NEO (Near-Earth Object, oggetti che gravitano nelle vicinanze della Terra) individuati ogni anno dalla NASA e tenuti sotto controllo per contrastare eventuali minacce nel caso di avvicinamento.

 

Gli esperti stanno lavorando, da oltre un anno, ad un progetto che studia come deviare la traiettoria gli asteroidi. Fino ad oggi sono state percorse due strade: esplosioni nucleari e proiettili iperveloci. L’obiettivo di entrambe le soluzioni consisterebbe nel modificare il minimo indispensabile la traiettoria dei sassi spaziali e dirigerli fuori dalla rotta terrestre.

Entrambe sono procedure difficili da mettere in pratica, perché ogni masso ha una sua particolare orbita, forma, velocità di rotazione e composizione, e questo rende ogni corpo celeste diverso dall’altro e ogni tentativo di deviarne la rotta una sfida priva di certezze.

Ora, però, la ricercatrice Megan Bruck Syal apre un nuovo filone di ricerca, che mira alla “vaporizzazione” del meteorite. Il primo step prevede che alcuni massi spaziali siano ridotti in sottilissime e identiche strisce di roccia. Nel passaggio successivo si procederà con il vaporizzare i frammenti grazie ad un potente laser, ricavando quello che viene definito “vapore di meteorite”, che dovrebbe fornire dati fondamentali per lo studio dell’oggetto.

Sono numerosi i casi di corpi siderali giunti sul nostro pianeta (per un elenco parziale, corre in nostro aiuto la cronologia di eventi di Wikipedia: la NASA ne ha identificati 14.000 e negli ultimi anni, il Perù (2007), il Sudan (2008), il Sudafrica (2009) e la Russia (2013) sono stati alcuni dei Paesi interessati da impatti astronomici.

Per informare la popolazione circa la natura degli asteroidi e le strategie fino ad ora messe in atto, a fine giugno si celebrerà l’Asteroid Day, una giornata mondiale di sensibilizzazione.

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.