Media e Gossip Musica e Spettacolo

Golden Globes: vince Morricone, con DiCaprio e Damon

Ennio Morricone
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

C’è stata gloria anche per il cinema italiano alla 73ª edizione dei Golden Globe Awards, la celebre cerimonia americana che anticipa di poco più di un mese l’attesissima Notte degli Oscar, quest’anno prevista il 28 febbraio. La giuria, composta dalla Hollywood Foreign Press Association, ha attribuito il prestigioso premio al compositore romano Ennio Morricone che, sbaragliando la concorrenza straniera, ha ricevuto il suo terzo Golden Globe.

 

Al maestro è stato riconosciuto il premio per la migliore colonna sonora, composta per il film The Hateful Eight, il western diretto da Quentin Tarantino che uscirà in Italia il 4 febbraio. L’artista non era presente ed il riconoscimento è stato consegnato allo stesso regista. Tarantino, in italiano, ha ringraziato il musicista definendolo il suo “compositore preferito” e paragonandolo a Mozart, Beethoven e Schubert.

DiCaprio e Matt Damon i migliori attori protagonisti

Leonardo DiCaprio, aspettando l’Oscar che sino ad oggi non è ancora arrivato, raggiunge a sua volta la quota di tre Golden Globe grazie all’interpretazione nel film The Revenant (Il Redivivo) per i film drammatici. Premiato invece come miglior attore protagonista nella categoria Musical – Comedy Matt Damon nel film di Ridley Scott The Martian.

Queste due pellicole hanno sbancato ottenendo anche i premi come migliore film categoria commedia (The Martian) e migliore film drammatico (The Revenant). The Revenant ha fruttato poi ad Alejandro Iñárritu il primo Golden Globe come miglior regista.

Brie Larson e Jennifer Lawrence sono state acclamate migliori attrici protagoniste: Larson per il drammatico Room e Lawrence per Joy.

Apprezzato da pubblico e giuria infine il film della Pixar Inside Out, che ha conquistato il premio come miglior film di animazione.

Tutte le nomination ed i vincitori sul sito ufficiale dei Golden Globes.

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.