Lifestyle

Roma e Milano nella top 20 delle città più accessibili

destinazioni aeree
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

L’Italia conquista la medaglia d’argento nella classifica basata sulle città più accessibili secondo la lista stilata dal sito Rome2rio. Un traguardo importante in un’era dove l’essere collegati al resto del mondo è fondamentale.

 

Sono Roma e Milano, rispettivamente al 9° e al 12° posto nella top 20, le città con più collegamenti internazionali diretti che portano il nostro paese, al pari dell’Inghilterra (con Londra e Manchester), al secondo posto per numero di città più accessibili alle spalle della Germania. Roma conta 184 destinazioni internazionali, mentre a Milano sono 163.

Che sia per turismo, per lavoro o altre ragioni, trovarsi dall’altra parte del mondo in breve tempo è molto pratico e spesso determinante nella scelta finale della destinazione, una comodità della quale parecchi di noi non sanno più fare a meno.

Nella classifica svetta Londra con 351 destinazioni, seguita da Parigi con 291 e Francoforte con 278. Proprio Francoforte, insieme a Monaco (al 6° posto), Dusseldorf (10° posto) e Berlino (18° posto) rendono la Germania il paese “più collegato”.

A livello globale l’accessibilità delle città sta crescendo, ad eccezione delle destinazioni che si vivono situazioni di guerra o di grave crisi. Negli ultimi due anni più di 700 località hanno aumentato il numero dei loro collegamenti, ed è dalla Cina che arriva la spinta maggiore, mentre New York non si mostra al pari delle colleghe europee: in classifica raggiunge solo il 25° posto con 137 collegamenti internazionali diretti.

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.