Lifestyle

Bratislava in una giornata

Bratislava
Paolo Funassi
Scritto da Paolo Funassi

Bratislava, capitale della Slovacchia, è situata a poche centinaia di chilometri da Budapest, Praga e Vienna. Ideale per una giornata alternativa.

Il modo più comodo e conveniente per raggiungere Bratislava dall’Italia è con un volo aereo, arrivando all’aeroporto di Ivanka (in Slovacchia) o di Schwecat (nei pressi di Vienna). Poiché si trova a soli 60 km dalla capitale austriaca, la città risulta molto ben collegata. Taxi, economici pullman e comodi treni con frequenza oraria collegano le due capitali. Ai più romantici consigliamo di imbarcarsi su un traghetto austriaco lungo il fiume Danubio. Bratislava è ben collegata anche con Budapest (distante 200 km) e Praga (300 km).

 

Se arrivate in treno e siete diretti alla old town (la graziosa città vecchia, dove consigliamo di alloggiare) potete evitare di prendere uno dei molti taxi che gravitano intorno alla stazione. Con una breve passeggiata di 5 minuti, infatti, sarete arrivati a destinazione risparmiando un po’ di quattrini.

La Slovacchia adotta l’euro. Non  è necessario, dunque, cambiare valuta. I ristoranti ed i pub hanno gli stessi prezzi dell’Italia, mentre gli alberghi costano in media meno che da noi.

Bratislava, perché visitarla

La vicinanza alle capitali di Austria, Ungheria e Repubblica Ceca fanno sì che Bratislava accolga numerosi turisti, attratti da una giornata tra il Danubio ed il castello che la sovrasta.

Meritano una bella passeggiata le viuzze interamente pedonali della città vecchia (Stare Mesto) e la Piazza Principale (Hlavné namestie).

La sede presidenziale della Slovacchia è lo stupendo Palazzo Grassalkovich, situato tra la stazione dei treni e la città vecchia. Poco distante sorge uno splendido parco.

Durante la vostra passeggiata noterete le graziose statue disseminate lungo il centro storico e non resisterete alla tentazione di farvi alcuni selfie accanto ad esse.

Consigliamo un passaggio lungo il Ponte Nuovo (Nový Most ) che attraversa il Danubio. A pochi metri dall’inizio del Ponte si trova il Duomo: la Cattedrale di San Martino.

La sera innumerevoli pub e ristoranti si offrono di deliziarvi con le prelibatezze locali (gulash, zuppe slovacche, ravioli con formaggi di pecora) e divertirvi in compagnia.

Stupenda, e consigliata d’estate, la gita a bordo di qualche battello lungo il Danubio.

La città, soprattutto nel centro storico, è sicura e abbastanza pulita.

Bratislava: i punti deboli

Sconsigliamo la visita nei mesi invernali: poco movimento e molto freddo. La città al di fuori del centro storico non presenta particolari attrattive ed il Castello di Praga è stato ricostruito troppe volte (anche in tempi recenti) per esercitare il fascino dei tempi andati.

I prezzi scoraggiano gli acquisti: il commercio è piuttosto carente.

Info Autore

Paolo Funassi

Paolo Funassi

Presidente di società pubblica, è ex imprenditore ed ex collaboratore presso il Senato e il Consiglio Regionale della Lombardia. Hobby principale: arbitrare nei campionati di football americano, dopo essere stato per anni arbitro di calcio.