Attualità Tech e Web

Onde gravitazionali rilevate ad un secolo da Einstein

onde gravitazionali
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

Domani un’attesa conferenza stampa in cui potrebbe essere annunciato uno storico passo avanti correlato alla teoria della relatività. Ricercatori italiani in prima linea. Un video dell’Inaf.

Ad un secolo dalla formulazione della loro esistenza, da parte di Einstein, nella teoria della relatività generale, gli scienziati potrebbero essere riusciti a rilevare il passaggio di un’onda gravitazionale. Queste onde, create dalla presenza di enormi masse in movimento, vengono prodotte in continuazione ma sino ad oggi sono risultate impercettibili ai nostri strumenti.

 

L’annuncio dell’evento in programma per domani, 11 febbraio, è stato ripreso da un video dell’Istituto nazionale di astrofisica (INAF) che pubblichiamo qui sotto. Si tratta di una conferenza stampa organizzata in videocollegamento tra Washington e Cascina di Pisa.

Uno sguardo nuovo sugli eventi dell’universo

Le indiscrezioni sui progressi nella rilevazione delle onde gravitazionali si ripetono da qualche tempo, a partire dai tweet di due cosmologi e da un breve comunicato sul sito di Science, secondo cui una scoperta del genere aprirebbe ad un nuovo modo di interpretare gli eventi dell’universo.

Per far sì che queste onde vengano catturate è necessario che le masse coinvolte siano enormi e che gli strumenti di rilevazione siano estremamente sensibili. Si dice che a produrle saranno, questa volta, due buchi neri molto vicini tra di loro, con una massa rispettivamente 36 e 29 volte superiore a quella del Sole. La loro fusione potrebbe essere rilevata grazie agli interferometri, i rilevatori di onde gravitazionali coinvolti nell’esperimento: LIGO, in funzione dal 1990, è composto da due strumenti presenti negli Stati Uniti mentre VIRGO è situato in Italia, vicino Pisa.

Non resta che attendere la conferenza stampa sull’asse Washington-Pisa.

 

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.