Attualità Tech e Web

Il viaggio verso Marte prosegue senza intoppi

ExoMars launch
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

L’Agenzia Spaziale Italiana ha rilevato, nella sua base in Kenia, i primi segnali della missione ExoMars. La prima delle due missioni alla volta di Marte ha superato correttamente le fasi successive alla partenza. Il veicolo è regolarmente funzionante e sta seguendo la giusta rotta verso il pianeta.

 

Dopo il decollo portato a termine con successo, dunque, il veicolo spaziale riesce a comunicare con le stazioni di verifica ed i pannelli solari si sono dispiegati, come previsto, per alimentare il sistema e le batterie. Il viaggio, della durata di 7 mesi, misurerà 141 milioni di chilometri.

A bordo della sonda che entrerà nell’orbita di Marte, il TGO (Trace Gas Orbiter), trova posto il lander Schiaparelli, lo strumento spaziale che si poserà sulla superficie marziana e nell’arco di alcuni giorni eseguirà una serie di misurazioni. Il lander, un veicolo di atterraggio, porta il nome Schiaparelli in onore di Giovanni Virgilio Schiaparelli, astronomo italiano vissuto nell’800, celebre per le sue osservazioni al telescopio di Marte.

La missione su Marte, in realtà, impiega vari strumenti scientifici: CASSIS, una camera stereoscopica che compirà riprese tridimensionali della quale è co-principal investigator l’italiano Gabriele Cremonese; NOMAD, un dispositivo che analizza la composizione chimica dell’atmosfera, seguito dal co-principal investigator Gianfranco Bellucci (entrambi sono ricercatori dell’ INAF);  ACS, l’insieme di tre spettrometri che consentiranno il rilevamento di acqua, metano e lo studio della struttura atmosferica; FREND, un rilevatore di neutroni che evidenzierà la presenza di depositi d’acqua o ghiaccio negli stati superficiali del terreno.

 

TGO EXOMARS

 

Il veicolo spaziale TGO

 

Immagine tratta da space.com

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.