Attualità Lifestyle

Eataly diventa galleria d’arte

Cervi Eataly Grassino
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

I primi esperimenti si sono tenuti a Roma. Ora è la volta di Torino, all’Eataly Lingotto.

Prosegue il connubio arte&sapori avviato da Eataly a Roma: approda infatti all’Eataly Lingotto di Torino il progetto Eataly per l’Arte, dedicato alla scultura. L’obiettivo consiste nell’avvicinare il grande pubblico all’arte contemporanea, solitamente destinata ai musei. Inserendo le opere all’interno di contesti nuovi ed insoliti è possibile offrire un’occasione di conoscenza intorno a creazioni d’arte che di norma non sono facilmente fruibili.

 

Lo spazio commerciale diventa così una sorta di galleria nella quale si possono ammirare le sculture di Paolo Grassino, Gabriele Garbolino Rù e Jessica Carroll , accomunate dallo stesso tema: “Gli animali”. Se Carroll immagina gli animali in una dimensione fantastica e incantata, Grassino e Garbolino Rù, che a Torino sono nati e vivono, li immergono nella società reale.

Tra le sezioni del negozio dedicate agli Alti Cibi, i clienti possono ammirare, ad esempio, due cervi di dimensioni reali, l’opera “Fiato” di Paolo Grassino, una testa di cavallo creazione di Gabriele Garbolino Rù e “Fuga”, un ovale di acciughe in alluminio di Jessica Carroll.

L’esposizione, sviluppata dal gallerista Marco Bertoli in collaborazione con Oscar Farinetti, è visitabile gratuitamente a Eataly Lingotto dal 9 febbraio al 15 marzo.

 

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.