Attualità

Buche nelle strade: è emergenza nazionale

Buche sulla strada
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

Nel 2015, ben 6 italiani su 10 hanno rischiato di essere coinvolti in incidenti a causa delle buche presenti sulla strada. Sono i dati pubblicati nella ricerca della Fondazione Luigi Guccione. La Onlus ha condotto un’indagine che conferma  la disastrosa situazione delle strade italiane, spesso effetto di rifacimenti non a norma.

 

Carlo Rienzi, presidente di Codacons, descrive la condizione del dissesto delle carreggiate come “un vero e proprio attentato alla sicurezza dei trasporti”. E aggiunge: “Le Procure di tutta Italia devono aprire indagini sul territorio chiamando in causa i comuni, laddove la presenza eccessiva di buche rappresenta un pericolo per i cittadini”.

La Procura di Roma, a seguito di alcune denunce ha già aperto due inchieste. E Codacons mostra in un video la condizione del manto stradale della città.

Un rischio per gli automobilisti e soprattutto per ciclisti e motociclisti, costretti a slalomeggiare tra buche e spaccature della strada. I guasti ai veicoli ed ai pneumatici sono ormai all’ordine del giorno, la cadute – con esiti anche gravi – altrettanto.

Servono anzitutto azioni di controllo per evitare che un piccolo cedimento si trasformi in una voragine e l’utilizzo di materiali di qualità, che sopportino pesi elevati e resistano al passaggio di numerosi veicoli.

Chi subisce un danno, ricorda infine il Codacons, può richiedere un risarcimento all’amministrazione responsabile.

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.