Attualità Lifestyle

Book Pride: 150 editori indipendenti a Milano

book
Federica Frigeri
Scritto da Federica Frigeri

Torna per il secondo anno Book Pride, la fiera nazionale dell’editoria indipendente promossa da Odei (Osservatorio degli editori indipendenti).

 

L’esposizione, organizzata da e per gli editori indipendenti, nasce per consentire la promozione di editori non omologati e, come si legge sul sito, “per la tutela della bibliodiversità”. Un evento creato per mettere in mostra le pubblicazioni che non fanno capo ai 4-5 maggiori gruppi editoriali, e supportato da un sistema di autofinanziamento dei partecipanti. Queste realtà libere da condizionamenti promuovono le proprie opere dal 1 al 3 di aprile a BASE Milano, nuovo polo culturale e creativo appena inaugurato in zona Tortona.

In questa seconda edizione, la fiera conta di raggiungere e superare i numeri registrati nel 2015. Dal 27 al 29 marzo scorsi si sono dati appuntamento ai Frigoriferi Milanesi circa 20mila persone e 124 realtà editoriali indipendenti. Quest’anno il Book Pride avrà luogo ad aprile, con un programma che prevede oltre 100 tra eventi e meeting, circa 150 espositori ed ospiti di rilievo tra i quali Massimo Recalcati, Piero Dorfles, Roberto Piumini, Gad Lerner e moltissimi altri…

Il tema dell’edizione 2016 è Equosistema. L’argomento farà da fil rouge della rassegna e porterà all’analisi della situazione editoriale ma anche ambientale, sociale e dei diritti civili. Tra attività più originali spiccano Fanta Book, per diventare editore per un giorno, Book Young, uno spazio per i più piccoli, e Book Pride Off, una serie di eventi serali legati all’esposizione, che si terranno nella vicina “Verso Libri”, una libreria indipendente.

L’ingresso è anche quest’anno gratuito. Di seguito gli orari:

Venerdì 1 aprile 14.00 – 20.00
Sabato 2 aprile 10.00 – 21.00
Domenica 3 aprile 10.00 – 22.00

Trovate qui il programma completo e la lista degli espositori.

Info Autore

Federica Frigeri

Federica Frigeri

25 anni: uno in Inghilterra, uno in biblioteca, molti a scuola. Laureata in Scienze della Comunicazione, al momento un po’ stagista e un po’ laureanda in Editoria.